Cosa c'è da vedere

 

MuseiMilitello: Museo di Arte Sacra di San Nicolo'
Via Umberto 67 95043 Militello in val di Catania tel. 095/811251
Orario: 9-13, 16-19; aperto tutti i giorni della settimana, escluso il Martedì.
Ingresso: £ 5000.
Servizi: Visite guidate.
Trasporti da Catania: Autolinee SAIS.

Vetrina di gioielli dei secoli XVIII e XIX, donati alla chiesa come ex-votoSul fianco della Chiesa Madre, nella centrale Piazza Vittorio Emanuele II, si apre l'ingresso al museo, ricavato, a partire dal 1981, nei sotterranei del transetto della chiesa. All'ingresso del museo si trovano alcune Sul fianco della Chiesa Madre, nella centrale Piazza Vittorio Emanuele II, si apre l'ingresso al museo, ricavato, a partire dal 1981, nei sotterranei del transetto della chiesa. All'ingresso del museo si trovano alcune lapidi sepolcrali del XVII secolo e un settecentesco paliotto marmoreo, proveniente dalla Chiesa di San Leonardo. La sala 2 espone paramenti sacri ricamati di gran pregio, tra cui una cappella completa (l'insieme di tutti i paramenti necessari per la celebrazione di una messa solenne) in damasco rosso a ricami policromi con scene della vita di S. Agata. All'interno delle cripte sottostanti la chiesa, si trova il Tesoro costituito dal cospicuo corredo di argenti della Confratenita del Santissimo Crocifisso al Calvario. Pregevoli i calici settecenteschi di fattura messinese, tra cui uno del 1793 adorno di pietre preziose, ed un superbo ostensorio del 1755, opera dei messinesi Andrea e Pietro Paparcuri. Usciti dal Tesoro si accede alla pinacoteca ove si nota una pala raffigurante un potente e quasi caravaggesco Morte di San Carlo Borromeo, del 1612, di Filippo Paladini e, sempre dello stesso pittore, Stimmate di San Francesco, lavoro di grande sapienza pittorica e testimonianza finale dell'apporto della pittura toscana alla tradizione pittorica siciliana.Leonardo. La sala 2 espone paramenti sacri ricamati di gran pregio, tra cui una cappella completa (l'insieme di tutti i paramenti necessari per la celebrazione di una messa solenne) in damasco rosso a ricami policromi con scene della vita di S. Agata. All'interno delle cripte sottostanti la chiesa, si trova il Tesoro costituito dal cospicuo corredo di argenti della Confratenita del Santissimo Crocifisso al Calvario. Pregevoli i calici settecenteschi di fattura messinese, tra cui uno del 1793 adorno di pietre preziose, ed un superbo ostensorio del 1755, opera dei messinesi Andrea e Pietro Paparcuri. Usciti dal Tesoro si accede alla pinacoteca ove si nota una pala raffigurante un potente e quasi caravaggesco Morte di San Carlo Borromeo, del 1612, di Filippo Paladini e, sempre dello stesso pittore, Stimmate di San Francesco, lavoro di grande sapienza pittorica e testimonianza finale dell'apporto della pittura toscana alla tradizione pittorica siciliana.

 

return


Loghino
Azienda Autonoma Provinciale per l'Incremento Turistico di Catania
http://www.apt-catania.com
E-mail : [email protected]

Uffici informazioni turistiche
Catania : D. Cimarosa, 10 - 95124 - Tel. +39 95 7306211
Catania : Stazione Centrale FF.SS. - 95129 - Tel. +39 95 7306255
Catania : Aeroporto Civile Fontanarossa - 95121 - Tel. +39 95 7306266

Net.Service